Lockdown online nei Centri d’Arte comunali

Home / 2020 / Lockdown online nei Centri d’Arte comunali

Ghetto, Castello e EXMA: sono tanti i progetti online realizzati per i Centri Comunali d’Arte durante il lockdown con ottimi risultati. Ma l’attesa per la riapertura sta per finire.

Una lunga serrata durante la quale, non si sono fermate le attività di produzione di nuovi progetti legati all’arte e della loro comunicazione. È stato costituita una rete fra gli account social degli spazi e servizi facenti capo all’Assessorato comunale alla Cultura che ha visto uniti i Musei Civici, Beni Culturali, MeM, Centri comunali d’arte Il Ghetto, Castello di San Michele e Lazzaretto, rete che ha consentito di garantire una maggiore visibilità a tutti i contenuti realizzati durante la fase di lockdown.

All’interno di questo progetto di rete il Ghetto e il Castello hanno raccontato in video le loro storie, attraverso le quali leggere la Cagliari dal 1300 a oggi, con due visite guidate virtuali. Sono stati riproposti, con video e fotografie, i momenti salienti di alcune tra le mostre che nel passato sono state ospitate nei centri d’arte, una iniziativa che ha segnato oltre 15.000 visualizzazioni. Molte proposte sono state realizzate per i più piccoli e per le loro famiglie con laboratori didattici e tutorial e grazie all’hashtag #iogiocoacasa sono state proposte attività che i bambini hanno potuto realizzare da soli o con l’aiuto dei genitori. Qui la raccolta di tutte le schede didattiche.

Per quanto riguarda l’EXMA è stato progettato, a cura della direttrice artistica Simona Campus, Così lontani Così vicini, una riuscita rubrica di home video realizzati appositamente da numerosi artisti sardi che hanno aperto le porte delle loro case/studio per raccontare dove vivono e lavorano. Il progetto è realizzato in collaborazione con Radio X. Qui la playlist su YouTube e qui vi raccontiamo il progetto.

Un lavoro che dall’8 marzo si è totalmente trasferito sul web dove le attività realizzate e pensate per i social media, sugli account Facebook, Instagram e Twitter del Consorzio Camù e di EXMA, hanno generato un’importante copertura di quasi 200.000 visualizzazioni delle quali oltre 170.000 derivanti dai soli nuovi progetti attivati all’indomani del lockdown.

Recommended Posts
SCRIVICI

Vuoi rimanere sempre aggiornato sulle attività proposte dall'EXMA? Scrivici, ti risponderemo appena possibile ;)

Start typing and press Enter to search