Lingua artificiale. Laboratorio teatrale a cura di Monica Serra

Lingua artificiale. Laboratorio teatrale diretto da Monica Serra

Il Laboratorio Lingua Artificiale è un percorso di studio teatrale che si rivolge a coloro che sono interessati alla pratica dell’arte teatrale e alle ricadute performative della recitazione a cura dell’attrice e vocalist performer Monica Serra.

Il laboratorio è un percorso di studio indirizzato alla ricerca e sperimentazione sulla fisicità della voce nell’atto recitativo. Con il suono della voce l’attore è chiamato a restituire emozioni nella loro complessità.  Questa voce la sentiamo, ma qual è la sua origine? Quale il legame con l’involucro che la ospita? La POESIA SONORA insiste a ricostruire i legami fra parola e corpo – i quali interagiscono tra loro per ritrovarsi in uno sforzo comune perché indispensabili l’uno all’altro – il singolo che si mescola al gruppo e viceversa in un continuo fluire di movimenti, respiri, parole, vocalizzi  in cui la voce_corpo è suono e materiale fonetico – voce_corpo come strumento che dev’essere accordato nel tentativo di creare una composizione ritmica corale in partitura orchestrale.

Lo studio prevede un’attività di frequentazione delle differenti discipline riguardanti la pratica della rappresentazione scenica, l’allenamento attraverso precisi esercizi e la loro ripetizione, a partire dall’osservazione e dall’ascolto, come prassi che mette al servizio ciò che alla vista sfugge, e dalla concentrazione sul momento presente che ci permette di agire e pensare sempre “a proposito”.

L’idea incontra il mito: appunti scenici su l’EDIPO RE di Sofocle – e incursioni del pensiero.

ALLENAMENTO: riscaldamento concentrato sulla respirazione e l’allineamento delle posture in allungamento e rinforzo muscolare – tecnica drammatica nel legame tra fisicità esteriore e fisicità interiore –  vocalità in presenza quale corpo sonoro e nel risveglio delle immagini – movimento nella danza come ginnastica primordiale – improvvisazione e sperimentazione del tempo di durata dell’azione in assolo e corale – la vertiginosa apertura della pausa – attenzione e meditazione – memorizzazione in lettura ed esame dei testi – l’andare a tempo secondo il ritmo nella restituzione della forma rituale.

Il Laboratorio apre alcuni momenti dello studio alla partecipazione di uditori esterni e si conclude con un’azione performativa aperta pubblicamente.

Il laboratorio teatrale è a cura di Monica Serra, MICRO FRATTURE TEATRO, in collaborazione con EXMA – Exhibiting and Moving Arts.

Vuoi partecipare? 

Ecco come fare!

Il laboratorio si terrà all’EXMA, in via San Lucifero, 71 a Cagliari, ogni giovedì, dalle 20:00 alle 22:30 e si divide in due atti.

I parte: dal 18 ottobre al 20 dicembre 2018.

II parte: gennaio-aprile 2019 (date da definire)

Per conoscere i costi e partecipare è necessario prenotare chiamando o scrivendo a:

348 0349684 | monicserra@yahoo.it

Per ulteriori informazioni:

http://monicaserra01.blogspot.ii/

Bio

FOTO_lcurriculumMONICA SERRAattrice_vocalist_performer

Nasce a Lunamatrona, Sardegna, nel 1973. La sua formazione inizia nel 1995, passando poi dalla -Scuola Triennale per Attori- della compagnia RIVERRUN TEATRO, dove l’incontro con l’attore e regista Rino Sudano saranno determinanti per il suo percorso, alla Biennale College – Teatro 2015 col regista Fabrice Murgia e le esperienze con importanti artisti. Prende parte a numerose produzioni teatrali e  cinematografiche e a pubblicazioni musicali. Nel 2007 insieme al musicista elettronico Simon Balestrazzi dà vita ai Dream Weapon Ritual – del 2017 The Uncanny Little Sparrows (etichetta BORING MACHINES – edizione solo in vinile). Attualmente collabora con Riverrun Teatro, Teatro Actores Alidos, TiconZero, ArCoEs, L’Effimero Meraviglioso, Festival TUTTESTORIE, ZAFFART. Fondatrice nel 2010 di MICRO FRATTURE TEATRO. Il suo lavoro è una miscela di elementi: voce, corpo, movimento e suono in costante relazione. Tra le sue creazioni: Oralità pastorale progetto di ricerca sul paesaggio sonoro – linguaggio dei pastori con le greggi – Oralità pastorale [N°2] (2014) selezionato e inserito nella programmazione del Festival TEATRI DI VETRO ed. 2016 – traccia audio selezionata al Süden Radio #2_Call for soundworks_RADIO PAPESSE / Oralità pastorale [N°3]  incursione all’interno di un DJ set (MAJU 2017); Destar qualcosa – Premio X4mart/2014; del 2016 Geografie fisiche [tracce di memorie vocali] – con il sostegno del CeDAC – XXXIV Festival La Notte dei Poeti. Nel 2012 esordisce nella regia cinematografica col documentario MARINA La natura del lupo – accoglienza e integrazione nel quartiere Marina di Cagliari; del 2015 il documentario SE LA MIA TERRA MI RESPINGE – esperienze di migrazione e accoglienza nel territorio del Medio Campidano – Sardegna. Dal 2012 ricerca sulla fisicità e spazialità della voce nell’atto recitativo coi progetti: SUONARE VOCE_CORPO e  AKOUSMA Lab.

Siamo anche su
Join us
SCRIVICI

Vuoi rimanere sempre aggiornato sulle attività proposte dall'EXMA? Scrivici, ti risponderemo appena possibile ;)

Start typing and press Enter to search