FESTIVAL TUTTESTORIE: IL PROGRAMMA DI GIOVEDÌ 4 OTTOBRE

 

Giovedì 4 ottobre al via all’EXMA di Cagliari il 13° Festival Tuttestorie di Letteratura per ragazzi. Nella giornata inaugurale quattordici gli appuntamenti aperti al pubblico tra incontri, laboratori, narrazioni e performance, che si terranno a partire dalle ore 17 nei diversi spazi allestiti nel centro di via San Lucifero. A questi si aggiungono cinquantatrè incontri riservati esclusivamente alle scuole.

 

Un ricco cartellone che si terrà all’EXMA ma anche nella Libreria per Ragazzi Tuttestorie, nel Teatro Massimo, nel Teatro TsE, al Babeuf, al May Mask, nella Casa Felice, nella Basilica di San Saturnino, nell’Osservatorio Astronomico di Selargius, Giardino fronte EXMA e negli ospedali Microcitemico e Brotzu, oltre che in alcune scuole cittadine.

 

Non solo Cagliari. Fino al 10 ottobre il festival, con un nutrito programma di incontri, sarà anche nelle biblioteche e scuole di Assemini, Carbonia, Decimomannu, Decimoputzu, Elmas, Gonnesa, Iglesias, Isili, Loceri, Pabillonis, Posada, Ruinas, Sanluri, Sant’Antioco, Serramanna, Siliqua, Vallermosa, Villacidro, Villasor, Villaspeciosa.

 

L’edizione 2018 è dedicata all’immenso tema dei DESIDERI, che verrà declinato fra incontri, laboratori, spettacoli, narrazioni, performance, installazioni ed eventi speciali, in un intreccio fra diverse forme d’arte e discipline, e risuonerà nell’Inno dei Desideri di Bruno Tognolini e Antonello Murgia cantato da Fabio Marceddu e Tiziana Pani. L’edizione 2018, che ha ottenuto la Effe Label, marchio di qualità riconosciuto ai principali festival europei, prevede circa 430 appuntamenti rivolti ai bambini e ragazzi da 0 a 16 anni e adulti curiosi, con 95 ospiti fra scrittori, illustratori, artisti, narratori, musicisti, attori, danzatori, scienziati, giornalisti. Si inserisce nella rete 10 Nodi. I Festival d’Autunno a Cagliari.

 

IL PROGRAMMA DI GIOVEDÌ 4 OTTOBRE

 

Questi gli ospiti della prima giornata: Carla Ghisalberti, Francesca Segato, Sara Saorin, Emanuele Scotto, Francesca Lilliu, Francesca Gentile, Elisa Rota, Vessela Nikolova, Eva Rasano, Elena Iodice, Daniela Iride Murgia, Tecnoscienza, Gus Kuijer, Nicoletta Gramantieri, Giuseppe Festa, Francesca Amat, Manuel Consigli, Gek Tessaro, IAC.

 

Tra gli autori più attesti c’è sicuramente l’olandese Guus Kuijer con il quale il pubblico adulto potrà, attraverso letture e domande, interrogarsi sul ruolo dei desideri all’interno delle storie. Vincitore di una infinità di premi ma soprattutto del massimo riconoscimento al mondo per la letteratura per ragazzi l’Astrid Lindgren Memorial Awards nel 2012, Kuijer, intervistato da Nicoletta Gramantieri incontrerà il pubblico alle ore 18.30 nella Sala Zizù. Un evento realizzato in collaborazione l’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi e la Foundation for the Production and Translation for Dutch Literature. Così come attesissimo è Gek Tessaro (ore 19:30) con il suo affascinante spettacolo di teatro disegnato Il circo delle nuvole dove nella grande magia della suggestione data dal buio Tessaro sviluppa  scenografie bizzarre, divertenti e poetiche. Costruzioni effimere che vivono, crescono e si concludono a ritmo di musica. A precederlo si sarà il rito sonoro L’estate dei nostri Magari, officiato dallo IAC di Matera su testi di Bruno Tognolini.

 

Ma la giornata inaugurale inizia alle ore 17, nella Torretta Tam Tam con un appuntamento dedicato a insegnanti, genitori, educatori e adulti dal titolo Anthony Browne: che cosa accadrebbe se… fosse qui? Incontro con Carla Ghisalberti, Francesca Segato e Sara Saolin. Che cosa accadrebbe se…?, What if …?  è il titolo di uno degli albi di Anthony Browne: una storia di sguardi al di là di una finestra. Questo libro non esiste in Italia, così come non esiste Anthony Browne a Tuttestorie. Eppure gli editori Camelozampa e Orecchio Acerbo, allo stesso modo dei suoi personaggi che sbirciano nelle vite che ci sono al di là dei vetri, attraverso lo sguardo cercheranno di indagare il senso dei suoi libri, il suo talento, la sua tecnica, il suo modo di leggere il mondo con gli occhi della meraviglia. Nello stesso spazio alle 18:30, Lupinella, incontro con il musicista e scrittore Giuseppe Festa per sfatare miti e credenze sui lupi.

 

Diversi i laboratori previsti nel pomeriggio. A cura di Emanuele Scotto (ore 17.30 Tenda Blablà) è Assolutamente sì! per ascoltare storie e per inventare fantastici animali da tenere in casa … più o meno. Per piccolissimi dai 2 ai 3 anni è invece Baraonda: pancia, testa, cuore tenuto da Francesca Lilliu (Exma Sala Bubù ore 18) che parte dalla considerazione che è proprio attraverso il corpo, dove i desideri nascono e si nutrono, attraverso il movimento, la musica e l’immaginazione che i bambini sperimentano la possibilità di immergersi nel colorato mondo dei desideri, senza perdersi. E ancora Se potessi, libero dalle paure (Tenda Cucù ore 18) dove i bambini dai 3 ai 5 anni saranno guidati a costruire una maschera di carta, che indossata acquisterà vita nei movimenti del corpo e nell’azione collettiva del gruppo. Sempre alle 18, ma nella Tenda dell’Albero, l’illustratrice di origine bulgara Vessela Nikolova, in collaborazione con Topipittori, curerà invece il laboratorio In spiaggia. Alla stessa ora nella Torretta Tam Tam Elena Iodice terrà un laboratorio ispirato al libro Yayoi Kusama Da qui all’infinito. Durante l’incontro Vorrei essere un artista, i piccoli partecipanti (da 5 a 7 anni) disegneranno pois, linee, forme, fiori dai colori vivi e brillanti, fino a riempire intere pareti, in un grande inno alla bellezza della vita, per aprire una strada capace di portarci, con lei, all’infinito. Ispirato all’opera di Marcel Duchamp è Marcel, laboratorio per bambini dai 6 ai 10 anni (Spazio Incimallescale) tenuto da Daniela Iride Murgia dove, come piccoli Marcel Duchamp, i partecipanti saranno chiamati a cercare, trovare, riscoprire nelle riviste uno o più oggetti che per qualche motivo ami o desideri o hai amato. Alle ore 18 nella Tenda della Terrazza, laboratorio dell’argilla a cura di Blusole. Tra le ospiti e collaboratrici storiche del festival c’è sicuramente Eva Rasano che alle 18, nella Tenda Tic Tac terrà un incontro dal titolo Piccolo libro per bambini di tutti i colori.

 

 

 

Per tutta la durata del festival, nella Sala Puà, sarà possibile visitare e sperimentare Se potessi esprimere un desiderio, un ambiente narrativo e una esperienza artistica coinvolgente ispirati alle illustrazioni dell’omonimo libro del grande illustratore di Taiwan Jimmy Liao, ospite del festival nell’edizione 2015. Uno spazio giocoso e dinamico, curato da Marco Peri, che il 4 ottobre ospiterà La danzona dell’erba che vorrei, con Francesca Amat e Manuel Consigli. Ad accogliere il pubblico, sul cielo del piazzale dell’EXMA un fitto tappeto verde, ideato da Revolver Lab, creerà un irraggiungibile giardino sospeso per aria.

A cura di Andrea Serra e Valentina Sanjust, in collaborazione con la Tana di Lunamonda, anche quest’anno uno dei progetti più significativi del festival, l’Ufficio poetico che raccoglie i pensieri di bambini e ragazzi prima e durante il festival e poi li pubblica, come panni stesi, per tutta la durata del festival. E anche quest’anno non poteva mancare lo scrittore Carlo Carzan, nei panni del grande Sherlock Holmes, che condurrà i bambini alla ricerca di tutti i desideri possibili. Grazie alla collaborazione con Sardegna Film Commission, Sardegna Ricerche e Assessorato all’Industria della Regione Sardegna, per tutta la durata del festival verrà proposta una selezione mirata per bambini e ragazzi di web series e corti realizzati per promuovere buone pratiche ecosostenibili.

Inserito nella rete 10 Nodi, il programma prevede circa 350 appuntamenti, rivolti ai bambini e ragazzi da 0 a 16 anni e adulti curiosi, con più di 90 ospiti fra scrittori, illustratori, artisti, narratori, musicisti, attori, danzatori, scienziati, musicisti, giornalisti, protagonisti di incontri, laboratori, spettacoli, narrazioni, performance, mostre, proiezioni cinematografiche ed eventi speciali, in un intreccio fra diverse forme d’arte e discipline.

INFORMAZIONI UTILI

QUANDO

da giovedì 4 a domenica 7 ottobre all’EXMA

DOVE

Sede principale: EXMA – EXhibiting and Moving Arts – Via San Lucifero, 71

(Altri appuntamenti si svolgeranno in giro per la città)

ORARI DI APERTURA

Da giovedì 4 a sabato 6 ottobre: dalle 9.00 alle 20.30 con orario continuato

Domenica 7 ottobre: dalle 9:30 alle 21:00

PROGRAMMA SCUOLE E PROGRAMMA APERTO AL PUBBLICO

Nel programma sono previste attività dedicate alle scuole solo su prenotazione, attività ad accesso libero, laboratori gratuiti da prenotare all’EXMA e laboratori da prenotare con ticket

INFORMAZIONI SUL PROGRAMMA

Giorgia Angioni

3491194635 – infofestivaltuttestorie@gmail.com

Prima del festival: dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 20:00

Durante il festival: dalle 9:30 alle 19:30

PREVENDITA TICKET

www.tuttestorie.it dal 17 settembre al 2 ottobre

INFORMAZIONI E VENDITA TICKET ALL’EXMA

Dal 4 al 7 ottobre dalle 9:30 alle 19:30

TICKET PER GLI SPETTACOLI AL TEATRO MASSIMO

0702796620 – info@sardegnateatro.it

Dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 19:00

SCRIVICI

Vuoi rimanere sempre aggiornato sulle attività proposte dall'EXMA? Scrivici, ti risponderemo appena possibile ;)

Start typing and press Enter to search