FESTIVAL TUTTESTORIE: IL PROGRAMMA DI VENERDÌ 5 OTTOBRE

Prosegue all’EXMA di Cagliari il 13° Festival Tuttestorie di Letteratura per Ragazzi. Una seconda giornata in cui in pubblico potrà scegliere tra sedici appuntamenti tra spettacoli, incontri, laboratori, narrazioni e performance, che si terranno a partire dalle ore 17 nei diversi spazi allestiti nel centro di via San Lucifero. A questi si aggiungono ben 54 attività riservate esclusivamente alle scuole.

Sedi del festival saranno oltre all’EXMA, la Libreria per Ragazzi Tuttestorie,  Teatro Massimo, Teatro TSE, Babeuf, May Mask, Casa Felice, Cineteca Sarda, Basilica di San Saturnino, Osservatorio Astronomico, Giardino fronte Exma, Ospedali Microcitemico e Brotzu.

 

Non solo Cagliari. Fino al 10 ottobre il festival, con un nutrito programma di incontri, sarà anche nelle biblioteche e scuole di Assemini, Carbonia, Decimomannu, Decimoputzu, Elmas, Gonnesa, Iglesias, Isili, Loceri, Pabillonis, Posada, Ruinas, Sanluri, Sant’Antioco, Serramanna, Siliqua, Vallermosa, Villacidro, Villasor, Villaspeciosa.

 

L’edizione 2018 è dedicata all’immenso tema dei DESIDERI, che verrà declinato fra incontri, laboratori, spettacoli, narrazioni, performance, installazioni ed eventi speciali, in un intreccio fra diverse forme d’arte e discipline, e risuonerà nell’Inno dei Desideri di Bruno Tognolini e Antonello Murgia cantato da Fabio Marceddu e Tiziana Pani. L’edizione 2018, che ha ottenuto la Effe Label, marchio di qualità riconosciuto ai principali festival europei, prevede circa 430 appuntamenti rivolti ai bambini e ragazzi da 0 a 16 anni e adulti curiosi, con 95 ospiti fra scrittori, illustratori, artisti, narratori, musicisti, attori, danzatori, scienziati, giornalisti. Si inserisce nella rete 10 Nodi. I Festival d’Autunno a Cagliari.

 

IL PROGRAMMA APERTO AL PUBBLICO DI  VENERDÌ 5 OTTOBRE

 

Questi gli ospiti: Elena Morando, Manlio Castagna e Mariangela Bruno, Vessela Nikolova, Tecnoscienza, Francesca Lilliu, Eva Rasano, Elisabetta Garilli, Fabrizio Pallara, Gusti, Pierdomenico Baccalario, Elena Iodice, Daniela Iride Murgia, Alchemilla, Sonia Basilico, Benji Davies, Pere Faura, Claudia Solwat, IAC, Bruno Tognolini, Mamadou Mbengas, Catia Castagna, Francesco Medda “Arrogalla”.

 

Benji Davies ha scelto Cagliari per il suo debutto ad un festival italiano. Giovane illustratore e autore londinese tra i più apprezzati dalla critica e dai lettori per qualità del tratto e capacita d’interpretazione. La sua attività spazia dai libri per bambini alla regia di video musicali, cortometraggi e spot pubblicitari. Vincitore nel 2016 del Premio Andersen e del Premio Nati per Leggere, Davies sarà alle 18.30 all’EXMA per un attesissimo incontro, ealizzato in collaborazione con l’editrice Giralangolo, dal titolo Fra Grotlyn, nonni e balene.

 

Il ricco programma aperto al pubblico della seconda giornata avrà però inizio alle ore 17 con Cappuccetto bianco, nuova produzione Tuttestorie ispirata al racconto del grande Bruno Munari, narrato e danzato dalla scrittrice e artista interdisciplinare Elena Morando.

 

Dedicato invece agli adulti e in particolare a insegnanti, bibliotecari, educatori e genitori è Schermo dei desideri, un breve viaggio nel cinema per ragazzi in compagnia del vicedirettore del Giffoni Film Festival, Manlio Castagna, e di Mariangela Bruno, di Sardegna Film Commission. Sono stati scelti dieci film, dieci tappe per mappare questo viaggio del cinema per i più piccoli dedicato al desiderio. Film diversi per provenienza geografica e stile, per tono e genere. L’appuntamento è alle ore 17 nella Torretta Tam Tam. Un altro incontro dedicato agli adulti è Guarda che luna, con Elena Iodice, Daniela Iride Murgia e Alchemilla, coordinate da Sonia Basilico. Un appuntamento per far scoprire l’importanza di accompagnare i bambini sui sentieri dell’arte.

Alle 18 lo scrittore Pierdomenico Baccalario incontrerà il pubblico dai 12 anni in su per parlare insieme di storie di avventura, una “sfida” a fil di spada tra scrittore e lettore dove Baccalario ci racconterà anche come è riuscito a trasformare Bebe Vio in un’eroina fantasy o di come il Piccolo Principe sia finito in Corsica.

 

 

Tanti i laboratori in programma, con alcuni appuntamenti dedicati al teatro e alla danza.

Alle 17:30 appuntamento all’EXMA per partire a bordo dell’autobus CTM con Tour Istedda Einstein, gioco viaggiante con il ludomastro Carlo Carzan dedicato al genio della relatività.

Per i bambini (dai 3 agli 8) che sono incuriositi dalla musica e dai suoni, sempre alle 18 ma nella Tenda Cucù c’è Tinotintin, un’orchestra di materiali, a cura di Elisabetta Garilli, un percorso per ascoltare la voce degli oggetti che ci circondano. E gli oggetti saranno i protagonisti anche di Fiabe da tavolo (Sala Zizù ore 18) con le fiabe di Cappuccetto Rosso e dei Tre porcellini raccontate da Fabrizio Pallara del Teatro delle Apparizioni.

L’illustratore argentino Gusti sarà ospite del festival Tuttestorie alle ore 18 nella tenda Suegiù dove proporrà un laboratorio dal titolo Il nemico più temuto, dedicato ai bambini dai 7 ai 12 anni. Gusti ha lavorato nei mitici studi di Hanna & Barbera dove ha realizzato illustrazioni e animazioni per la televisione, prima di trasferirsi a Barcellona, dove attualmente risiede. Ha fondato, assieme ad altri artisti, l’associazione WinDown, con l’idea di favorire lo sviluppo di una società solidale e inclusiva attraverso le arti.

Alle 18.30 la Sala Puà ospiterà una produzione del Flic Festival di Barcellona: un laboratorio/performance con Claudia Solwat, aperto a bambini e grandi assieme, per leggere un albo illustrato  usando il linguaggio della danza.

Alle 17.30 In Spiaggia, con l’illustratrice Vessela Nikolova e Mi manchi, a cura di Blusole, nella Tenda della Terrazza, mentre a partire dalle ore 18 nella Tenda Blablà per i piccolissimi dai 2 ai 3 anni con adulto Baraonda: pancia, testa, cuore, a cura di Francesca Lilliu, danza-movimento terapeuta; Eva Rasano attenderà i bambini accompagnati dai 2 ai 5 anni nella Tenda dell’albero per il laboratorio Oggi mi sento blu, oggi mi sento giallo, per imparare a capire di che colore sono i desideri.

 

La seconda giornata sarà chiusa da Rime migranti, piccola conferenza-spettacolo di filastrocche del mondo con Bruno Tognolini, Mamadouu Mbengas, Catia Castagna e Francesco Medda “Arrogalla”. In collaborazione con La carovana, Efys e CO.Sa.S. Si leveranno come stormi filastrocche d’autore e rime bambine vere, di gioco e battimani e scioglilingua, registrate nelle scuole in italiano, nei dialetti, nelle lingue degli alunni migranti; poi ancora più vere dette dal vivo da bambini e ragazzi africani, cinesi, arabi, indiani e d’altre patrie; e infine, per far splendere i loro ritmi, incastonate nelle maglie sonore dorate del sound artist Arrogalla.

 

Per tutta la durata del festival, nella Sala Puà, sarà possibile visitare e sperimentare Se potessi esprimere un desiderio, un ambiente narrativo e una esperienza artistica coinvolgente ispirati alle illustrazioni dell’omonimo libro del grande illustratore di Taiwan Jimmy Liao, ospite del festival nell’edizione 2015. Uno spazio giocoso e dinamico, curato da Marco Peri, che ospiterà attività e performance aperte a tutti. Ad accogliere il pubblico, sul cielo del piazzale dell’EXMA un fitto tappeto verde, ideato da Revolver Lab, creerà un irraggiungibile giardino sospeso per aria.

A cura di Andrea Serra e Valentina Sanjust, in collaborazione con la Tana di Lunamonda, anche quest’anno uno dei progetti più significativi del festival, l’Ufficio poetico che raccoglie i pensieri di bambini e ragazzi prima e durante il festival e poi li pubblica, come panni stesi, per tutta la durata del festival. E anche quest’anno non poteva mancare lo scrittore Carlo Carzan, nei panni del grande Sherlock Holmes, che condurrà i bambini alla ricerca di tutti i desideri possibili. Grazie alla collaborazione con Fondazione Sardegna Film Commission, Sardegna Ricerche e Assessorato all’Industria della Regione Sardegna, per tutta la durata del festival verrà proposta una selezione mirata per bambini e ragazzi di web series e corti realizzati per promuovere buone pratiche ecosostenibili.

Inserito nella rete 10 Nodi, il programma prevede circa 350 appuntamenti, rivolti ai bambini e ragazzi da 0 a 16 anni e adulti curiosi, con più di 90 ospiti fra scrittori, illustratori, artisti, narratori, musicisti, attori, danzatori, scienziati, musicisti, giornalisti, protagonisti di incontri, laboratori, spettacoli, narrazioni, performance, mostre, proiezioni cinematografiche ed eventi speciali, in un intreccio fra diverse forme d’arte e discipline.

INFORMAZIONI UTILI

QUANDO

da giovedì 4 a domenica 7 ottobre all’EXMA

DOVE

Sede principale: EXMA – EXhibiting and Moving Arts – Via San Lucifero, 71

(Altri appuntamenti si svolgeranno in giro per la città)

ORARI DI APERTURA

Da giovedì 4 a sabato 6 ottobre: dalle 9.00 alle 20.30 con orario continuato

Domenica 7 ottobre: dalle 9:30 alle 21:00

PROGRAMMA SCUOLE E PROGRAMMA APERTO AL PUBBLICO

Nel programma sono previste attività dedicate alle scuole solo su prenotazione, attività ad accesso libero, laboratori gratuiti da prenotare all’EXMA e laboratori da prenotare con ticket

INFORMAZIONI SUL PROGRAMMA

Giorgia Angioni

3491194635 – infofestivaltuttestorie@gmail.com

Prima del festival: dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 20:00

Durante il festival: dalle 9:30 alle 19:30

PREVENDITA TICKET

www.tuttestorie.it dal 17 settembre al 2 ottobre

INFORMAZIONI E VENDITA TICKET ALL’EXMA

Dal 4 al 7 ottobre dalle 9:30 alle 19:30

TICKET PER GLI SPETTACOLI AL TEATRO MASSIMO

0702796620 – info@sardegnateatro.it

Dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 19:00

SCRIVICI

Vuoi rimanere sempre aggiornato sulle attività proposte dall'EXMA? Scrivici, ti risponderemo appena possibile ;)

Start typing and press Enter to search