12° Festival Tuttestorie di Letteratura per Ragazzi – QUARTA GIORNATA

Il 12° Festival Tuttestorie di Letteratura per Ragazzi “DIPENDE DA COME MI ABBRACCI. Racconti, visioni e libri sui Legami che ci fanno noi” si svolgerà dal 5 all’8 ottobre 2017

Dal 5 all’8 ottobre 2017 a Cagliari (anteprima il 4 ottobre) e sino al 13 ottobre ad Assemini, Carbonia, Decimomannu, Decimoputzu, Elmas, Gonnesa, Iglesias, Isili, Posada, Ruinas, Sanluri, Siliqua, Sinnai, Vallermosa, Villacidro, Villasor, Villaspeciosa.

Ideato e organizzato dalla Libreria per Ragazzi Tuttestorie, e progettato in collaborazione con lo scrittore Bruno Tognolini, sarà dedicato al tema dei LEGAMI. Legami di affetto, amicizia, devozione. Legami fra le persone, le persone e le cose, le persone e gli animali. Legami e tagliatori di legami: abbandoni, migrazioni, morte. Legami che ci cambiano. Legami fra lettori e libri. Legami fra libri. Legami fra un festival di libri e i suoi lettori. Un telaio di fili umani, visibili e invisibili, fra letteratura, arte e vita con cui abbiamo costruito dodici anni di festival.

Domenica 8 ottobre: il programma della quarta e ultima giornata

Il programma di domenica 8 ottobre

Giornata conclusiva domenica 8 a Cagliari della dodicesima edizione del Festival Tuttestorie. Sessantatre gli appuntamenti previsti all’EXMA mentre giornata di pausa negli altri comuni isolani dove il festival riprenderà dal 9 fino al 13 ottobre.

Questi gli ospiti di domenica: Scarlattine Teatro e Festival LEI, Palazzo delle Esposizioni di Roma, Sualzo, Lughené, Marco Peri, Chiara Lorenzoni e Amnesty International, Uovonero e Area ONLUS, Collettivo Q.B., Nuvoleintesca, Francesca Cara, Carlo Carzan, Francesca Amat e Manuel Consigli, Tecnoscienza, Elena Kedros, Cineteca di Bologna, Alice Keller, Sandro Natalini e Papik Genovesi, Riccardo Francaviglia e Margherita Sgarlata, Daniele Aristarco, Giusi Quarenghi, Bruno Tognolini e Nicoletta Gramantieri, Sonia Basilico, Bel e Zebù, Carla Ximenes e Giulia Zucca, Annalisa Strada, Zino, Zita Dazzi, Francesco D’Adamo, Alberto Melis, Giacomo Guerrera e Anna Piras, Giancarlo Biffi, Andrea Valente, Gioia Marchegiani e Mariachiara Di Giorgio.

Si inizia alle 10 con il laboratorio teatrale a cura di Scarlattina Teatro realizzato in collaborazione con il Festival LEI. Alla stessa ora, curato dal Laboratorio d’arte del Palazzo delle Esposizioni di Roma, Quelli di sopra e quelli di sotto, mentre Storie in fuga è il titolo del laboratorio a cura di Uovonero e Area Onlus e Il gomitolo azzurro quello con l’illustratore Sualzo. E ancora, Il cielo è di tutti, con Chiara Lorenzoni e Amnesty International per scoprire che in fondo non esistono paesi stranieri perché “le stesse stelle brillano sopra le teste di tutti.” Un viaggio nei territori straordinari dell’arte, avanti e indietro lungo la linea del tempo è quello che propone Marco Peri nel laboratorio Piccola macchina del tempo. E ancora il tempo è al centro dell’incontro dal titolo Meraviglie nascoste, curato dall’associazione Lughenè dove si potrà sperimentare l’arte del teatro e scoprire la meraviglia nascosta dietro ogni cosa, per bambini dai 6 ai 10 anni nella Sala Suegiù. Ai bambini dai 2 ai 4 anni accompagnati dai genitori è invece rivolto Papparappa un percorso, a cura del Collettivo Q.B., per scoprire la ricchezza espressiva della voce e le possibilità ritmiche del corpo. Ci sono laboratori per tutte le età, anche per i piccolissimi dai 18 mesi, accompagnati dai genitori, ai quali è dedicato Di tana in tana, istallazione sensoriale a cura del gruppo di artiste Nuvole in tasca.

Dalle 11.30 altra serie di laboratori. Con Riccardo Francaviglia e Margherita Sgarlata i partecipanti (dai 5 ai 7 anni) si cimenteranno nella realizzazione di un libro gioco sui pirati. Dai pirati alle galline con Di becco in becco, laboratorio di scrittura con Alice Keller che prende spunto proprio dalle chiacchere di alcune…galline pettegole. Come nasce una storia? Talvolta per caso, per strada, sono frutto di dettagli. Gli operatori di Area ONLUS insegneranno ai bambini a realizzare originali street stories. Altro laboratorio di scrittura è Scatenatevi, scrittori! con Elena Kedros dove i legami tra i personaggi che danno vita alle storie verranno stravolti per creare nuovi racconti. Alle 12 Nicoletta Gramantieri, Giusi Quarenghi e Bruno Tognolini al centro di un incontro dedicato al pubblico adulto dal titolo Legàmi e slegàmi, storie che tengono e lasciano andare, in cui si parlerà del tema dell’anno per capire che aiuto viene dai libri e dalle storie nel compito umano di fare comunità. La mattina sarà chiusa alle 12 da Io dico no, reading di Daniele Aristarco incentrato sulle storie delle donne e degli uomini che hanno detto no alle ingiustizie.

Si riprende nel pomeriggio dalle 15 con Tum Tum Cha! Il suono delle cose, laboratorio digitale con Sonia Basilico che ci svelerà il rapporto che c’è tra un bicchiere di plastica e una gallina, tra il tappo di un barattolo e un pesce.

Alla stessa ora Bel e Zebù terranno invece un laboratorio di pittura rupestre per insegnare come disegnavano gli uomini primitivi. Tantissimi gli appuntamenti per bambini di tutte le età. Alle 17 Annalisa Strada, nella Tenda Suegiù ci parla del suo nuovo libro Il bambino perfetto. Ma perfetto per chi? Alle 18 nella Sala Zizù Tu figlio di chi sei? Incontro con gli scrittori Zita Dazzi, Francesco D’Adamo e Alberto Melis e con Giacomo Guerrera, presidente UNICEF Italia e con il magistrato Anna Cau. L’incontro sarà coordinato dalla giornalista Anna Piras. E ancora Nemici amici, laboratorio creativo a cura di Lughenè per divertirsi a creare animali fantastici da realizzare con i materiali più diversi. Per il teatro di narrazione il regista e attore Giancarlo Biffi racconterà ai bambini dai 4 ai 7 anni la nuova avventura di Gufo Rosmarino, l’appuntamento è alle 18.30 nella  Sala Cucù. Alla stessa ora altri laboratori, come quelli di Tecnoscienza sulla comunicazione ma anche la narrazione favoleggiante con Andrea Valente che proporrà una carrellata vertiginosa tra le favole di tutti i tempi per concludere che chi racconta che le favole sono solo roba per bambini sta raccontando una favola.

Gran finale a partire dalle ore 20 con Tessimi un manto di libri e di giorni, rito pubblico di tessitura bambini su testi di Giusi Quarenghi e Bruno Tognolini col supporto di Nicoletta Gramantieri e Andrea Serra e la regia di Catia Castagna. Tantissimi bambini tessitori coordinati da Barbara Cardia e Roberta Milia e la straordinaria partecipazione di Zia Paolina di 99 anni. Suoni di Arrogalla e canti finali di Antonello Murgia e Bruno Tognolini.

Uno spazio del festival sarà interamente dedicato alla mostra Vietato Non Sfogliare libri accessibili per bambini con necessità speciali e libri per l’infanzia dedicati al tema della disabilità, curata da Area Onlus.  Ricchissimo il programma di attività legate a questi temi, a partire dal laboratorio di esplorazioni sensoriali Amici stretti, previsto alle 17:30 per bambini da 3 a 5 anni.

Numerose le attività permanenti che animeranno gli spazi dell’EXMA. Fra le tante la mostra COME TI BATTE FORTE IL MIO CUORE. Storie in gioco per tessere legami, produzione del Festival Tuttestorie in collaborazione con Camù a cura di Emanuele Ortu e Evelise Obinu con Paoletta Dessì, CRS4 e Sardegna Ricerche, che andrà avanti sino al 31 dicembre; SE I LEGAMI SI VEDESSERO CON GLI OCCHI, installazione a cura di Revolvèr, SLEGAMI, 24 aquiloni per 24 illustratori, UFFICIO POETICO DEGLI ABBRACCI, a cura di Andrea Serra e Valentina Sanjust e DOCTOR HUG, Incursioni dell’abbracciatore esperto mimo Giovanni. I laboratori permanenti sono affidati a presenze “storiche del festival”: Tecnoscienza, Francesca Amat e Manuel Consigli e Francesca Cara.

EFFE_LABEL_LOGO

L’edizione 2017, che ha ottenuto la Effe Label, marchio di qualità riconosciuto ai principali festival europei e il Patrocinio nazionale dell’Unicef, di Nati per Leggere e del Centro per la Salute del Bambino, si svolgerà a Cagliari fra l’EXMA, la Mediateca del Mediterraneo, il Teatro Massimo, il Cinema Odissea, la Biblioteca Comunale di Pirri, la Libreria per Ragazzi Tuttestorie e gli Ospedali Microcitemico e Brotzu, mentre negli altri comuni verrà ospitato fra biblioteche e scuole.

home_1

Inserito nella rete 10 Nodi, il programma prevede circa 350 appuntamenti, rivolti ai bambini e ragazzi da 0 a 16 anni e adulti curiosi, con più di 90 ospiti fra scrittori, illustratori, artisti, narratori, musicisti, attori, danzatori, scienziati, musicisti, giornalisti, protagonisti di incontri, laboratori, spettacoli, narrazioni, performance, mostre, proiezioni cinematografiche ed eventi speciali, in un intreccio fra diverse forme d’arte e discipline.

CONTRIBUTI, PATROCINI PARTNERSHIP E SPONSORSHIP

Il festival è realizzato con il contributo di:

Regione Autonoma della Sardegna (Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport e Assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio), Comune di Cagliari, Fondazione di Sardegna, Sistema Bibliotecario Bibliomedia (Comuni di Assemini, Decimomannu, Decimoputzu, Elmas, Siliqua, Vallermosa, Villasor, Villaspeciosa), Sistema Bibliotecario Interurbano del Sulcis (Comuni di Carbonia e Gonnesa), Sistema Bibliotecario Sarcidano Barbagia di Seulo (Comune di Isili), Comune di Iglesias, Comune di Posada, Comune di Ruinas, Comune di Sanluri, Comune di Sinnai, Comune di Villacidro, Ambasciate del Canada e del Regno dei Paesi Bassi e Sardex.

Ha il patrocinio dell’Unicef Italia, di Nati per Leggere e del Centro per la salute del bambino.

Fa parte delle reti: EXMA, 10 Nodi. I Festival d’autunno a Cagliari, Superfestival (Salone Internazionale del Libro di Torino), Città del Libro

Partner: Nederlands letterenfonds dutch foundation for literature, Canada Council, Goethe Institut, Consorzio Camù, Mem, Amnesty International (Cagliari), Progetto Xanadu, Cinema Odissea, Festival Entula, Nues, Marina Cafè Noir, Lei, Festivalscienza, Spaziodanza, Sardegnateatro, Fondazione Giuseppe Dessì, May Mask, Babeuf, edizioni Mondadori, Giunti, Editoriale Scienza, Lapis, Giralangolo, Einaudi Ragazzi, Sinnos, Uovonero, Il Castoro.

Partner tecnici: CTM, Hotel Italia, Publiedil

Media partner: Tiscali, Radio x e Scuola Holden

INFORMAZIONI UTILI

QUANDO

da giovedì 5 a domenica 8 ottobre (a Cagliari)

DOVE

Sede principale: EXMA – EXhibiting and Moving Arts – Via San Lucifero, 71

(Altri appuntamenti si svolgeranno in giro per la città: Mediateca del Mediterraneo, Teatro Massimo, Cinema Odissea, Biblioteca Comunale di Pirri, Libreria per Ragazzi Tuttestorie, Ospedali Microcitemico e Brotzu)

ORARI DI APERTURA

Da giovedì 5 a domenica 8 ottobre dalle 9.00 alle 20.30 con orario continuato

Domenica 8 ottobre dalle 9:30 alle 21:00

PROGRAMMA SCUOLE E PROGRAMMA APERTO AL PUBBLICO

Nel programma sono previste attività dedicate alle scuole solo su prenotazione, attività ad accesso libero, laboratori gratuiti da prenotare all’EXMA e laboratori da prenotare con ticket

INFORMAZIONI SUL PROGRAMMA

Giorgia Angioni

3491194635 – infofestivaltuttestorie@gmail.com

Prima del festival: dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 20:00

Durante il festival: dalle 9:30 alle 19:30

PREVENDITA TICKET

www.tuttestorie.it dal 18 settembre al 3 ottobre

INFORMAZIONI E VENDITA TICKET ALL’EXMA

Dal 5 all’8 ottobre dalle 9:30 alle 19:30

TICKET PER GLI SPETTACOLI AL TEATRO MASSIMO

0702796620 – info@sardegnateatro.it

Dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 19:00 e a ridosso degli spettacoli

Sabato e domenica nei giorni di spettacolo a partire dalle 17:00

manifestoTuttestorie2017(web)

Festival, Cooperativa e Libreria per Ragazzi Tuttestorie

Via V.E.Orlando 4 – 09127 Cagliari

Tel. 070659290 – fax 070666810 – tuttestorie@tiscali.it

Ufficio stampa Manuela Fiori 3331964115 – Giuseppe Murru 3466675296

Start typing and press Enter to search

Festival Scienza poster 6x3 TRsitoweb_notizia(2536x1959)