MARIA JOLE SERRELI. A CASA MIA AVEVO TRE SEDIE – Comunicato Stampa

Home / 2019 / MARIA JOLE SERRELI. A CASA MIA AVEVO TRE SEDIE – Comunicato Stampa

DalL’11 luglio all’11 ottobre 2020

Maria Jole Serreli | A casa mia avevo tre sedie

«a casa mia avevo tre sedie: una per la solitudine, due per l’amicizia, tre per la società» (Henry David Thoreau)

a cura di Simona Campus

 

Dopo la lunga chiusura per il COVID e la breve parentesi di riapertura con la “coda” della mostra dedicata a Keith Haring, l’ EXMA riapre le sue sale e inaugura la stagione estiva l’11 luglio con A casa mia avevo tre sedie, una nuova produzione originale e site specific dedicata all’opera dell’artista Maria Jole Serreli, curata dalla storica dell’arte Simona Campus, direttrice artistica del centro comunale d’arte di via San Lucifero.

Con questa iniziativa si chiude il ciclo di inaugurazioni di nuovi progetti che riguardano, oltre l’EXMA, I centri comunali d’arte Il Ghetto e il Castello di San Michele.

Nella corte dell’EXMA e nella grande Sala delle Volte la mostra ricostruisce minuziosamente le stanze della casa-atelier che, a Marrubiu, nella provincia di Oristano, l’artista ha ricevuto in eredità da una prozia, in realtà, per lei, una seconda madre, trasformandola in luogo di sperimentazione e dialogo artistico. Tutti gli arredi e gli oggetti che la casa conteneva – profondamente connotata dal passaggio di esistenze femminili – sono stati conservati, i corredi e finanche il più piccolo lembo di tessuto sono stati salvati e utilizzati per la realizzazione di lavori originali, che tracciano un ponte tra passato e presente.

Scarica testi e immagini

Immagini

Le immagini ad uso stampa possono essere richieste all’indirizzo: comunicazione@consorziocamu.it

SCRIVICI

Vuoi rimanere sempre aggiornato sulle attività proposte dall'EXMA? Scrivici, ti risponderemo appena possibile ;)

Start typing and press Enter to search